fbpx

C’era una volta a Montiglio Monferrato, vicino al Lago di Codana, un razzo.

Era un razzo particolare anche per il luogo da dove partiva: un parco in prossimità di un lago.

Per gli adulti, che vedono le cose solo con gli occhi, era uno scivolo, una giostra in un’area verde; ma per i più piccoli era uno sguardo verso le stelle. Dopo una settimana di lavoro, con l’arrivo della bella stagione, nei weekend il parco di Codana si riempiva di famiglie, di voci festeggianti, di volti accesi, di gelati… Alcune persone, oggi genitori, passando con i loro figli, raccontano quei momenti.

Aperto nel 1965, il complesso “Lago di Codana” era centro di eccellenza per le vacanze estive nel Monferrato. Il luogo del loisir, l’occasione di svago, non solo per gli abitanti di Montiglio e dintorni, ma anche per i cittadini, soprattutto Torinesi, che sfruttavano il sabato e la domenica per rifuggire il traffico e la routine, concedendosi qualche ora di pesca, una partita al mini-golf, due tiri alla pelota o una semplice passeggiata mano nella mano con il proprio innamorato.

In molti si ricordano di quelle famigliole elegantissime, che ti si accostavano con auto fiammanti e, abbassando il finestrino, chiedevano con urgenza: “Scusi… per Codana?”. All’epoca non c’erano navigatori: chissà se qualcuna di loro, travisando le indicazioni fornite, non si aggira tutt’oggi tra i colli monferrini?

Ogni albero, ogni mattone del Lago di Codana ha il profumo delle vacanze estive, delle ricorrenze famigliari, dei pomeriggi trascorsi a giocare… dei momenti speciali o della quotidianità che, da decenni, migliaia di persone hanno scelto di vivere qui.

C’era una volta e ancora c’è un razzo al Lago di Codana. Il tempo è trascorso inesorabile ed attualmente quella giostra, che in passato era presa d’assalto dai bambini, vuole tornare ad accogliere tanti nuovi piccoli passeggeri; così, chiunque avesse un’idea può inviare un progetto, un disegno, delle immagini, una storia o solo poche righe alla mail: info@lagodicodana.com.

Noi le valuteremo e ne faremo tesoro.

C’era una volta un razzo al Lago di Codana. Non volava, ma ha fatto sognare di salire fino alle stelle molti bambini.  A volte i sogni si avverano!